martedì 30 giugno 2015

PITCH PERFECT ............................................................... la scalata verso i Mondiali


Uscito in sala il 6 Giugno 2013, il film Voices di Jason Moore, editato in Italia con il titolo Pitch Perfect, si struttura lungo la narrazione della storia di Beca Mitchell (Anna Kendrick), ragazza alternativa che, dopo essere stata notata da Chloe (Brittany Snow) viene reclutata in uno dei gruppi di canto a cappella della Barden University.















Nonostante il suo sogno fosse quello di diventare una dj di successo, la matricola esprimerà ben presto le sue qualità canore e gestionali, dedicandosi anche agli arrangiamenti ed alla ricognizione delle musiche delle Barden Bellas, una vera e propria istituzione del campo. Si tratta di cover di brani famosissimi della storia della musica internazionale, tra cui Party in the USA di Miley Circus, eseguiti, come la tradizione del tipo di musica vuole, esclusivamente attraverso la voce senza alcuno strumento musicale. Nel corso del film si assiste ad una maturazione del rapporto tra Beca e le compagne, complicità che permetterà alle Bellas di aggiudicarsi l’ambito trofeo del campionato nazionale di cori tra college che si tiene ogni anno presso il Lincoln Center di New York. Parallelamente alla narrazione delle gesta delle ragazze, a prender piede è l’incontro tra la protagonista e Jesse (Skylar Astin), membro, quest’ultimo, della schiera dei Ritmonelli, formazione maschile di canto a cappella dell’università. Diversi i riconoscimenti ottenuti dalla pellicola, tra cui una nomination per il miglior film commedia (People’s Choice Awards, 2012) e un MTV Movie Award per il miglior personaggio rivelazione a Rebel Wilson, interprete della stravagante Ciccia Emy. 

















In sala dal 28 Maggio scorso, invece, il sequel Pitch Perfect 2, muove i propri passi lungo la ricerca di affermazione in campo musicale di Beca, entrata in una casa di produzione per un periodo di stage, lasso di tempo da cui trarrà insegnamento fino ad arrivare all’incisione concordata con il capo Sammy (Keegan Michael Kay) di un brano di Emily (Hailee Steinfeld), figlia d’arte approdata tra le Barden Bellas. Questa volta le talentuose musiciste dovranno far i conti nel contesto del campionato mondiale di canto a cappella con il coro tedesco guidato da Kommisar (Birgitte Hjort Sørensen)e Pieter (Fiula Borg), gruppo molto scenografico ed esibizionista. Per riuscire nel loro intento dovranno sottoporsi ad una riabilitazione ferrea in campeggio, finalizzata a recuperare complicità e fiducia nel team. A rivelarsi fondamentale sarà l’elemento di unione tra vecchio e nuovo, per cui si uniranno diverse generazioni di Bellas sul palco, condivisione finalizzata al raggiungimento di un obiettivo comune.

Beca ed Emily











Tema della sfida, quindi, presente in entrambi i film, accanto a quello dell’inserimento relazionale, prima di Beca e poi di Emily, figure chiave dei prodotti cinematografici trattati, la prima simbolo di esperienza e la seconda di freschezza. Ad arricchire il tutto l’allestimento teatrale delle sequenze relative alle esibizioni, accanto alle musiche costituenti la colonna sonora dei film.


Nessun commento:

Posta un commento