venerdì 8 maggio 2015

PAIN & GAIN - MUSCOLI DENARO ...................... quando la fame di soldi comporta scelte sbagliate


Tratto da una storia vera ed uscito in sala il 18 luglio 2013, il lungometraggio di Michael Bay mette in luce alcune gesta criminali di appropriazione indebita, accentuandone  idiozia e goffagine. Si tratta delle vicende intercorse nel 1995 ad un gruppo di culturisti di Miami, il cosiddetto Sun Gym Gang, clan qui interpretato da Mark Wahlberg, Dwayne Johnson ed Anthony Mackie, nelle vesti di tre palestrati intenti ad inseguire il sogno americano.









Sogno e desiderio di riscatto portati alla deriva nel film, presumibilmente mosso dalla volontà registica di realizzare una dark comedy strappa risate e più low budget dei suoi lavori precedenti, tra cui il colosso Transformers. Dopo aver preso di punta Victor Kershow (Tony Shalhoub), il personal trainer Daniel Lugo (Mark Wahlberg), da poco uscito di prigione e stanco di essere ai margini, pianifica una strategia per impossessarsi del patrimonio del suo arrogante  presuntuoso cliente. Per realizzare il piano si avvarrà della collaborazione di Paul Doyle (Dwayne Johnson) ed Adrian Doorbal (Anthony Mackie), rispettivamente ex detenuto ed allenatore, tentando di sequestrare il magnate della ristorazione, in modo da costringerlo a trasferire i suoi averi. Una macchinazione bizzarra tanto quanto risultano bizzarre ed improvvisate le azioni della leadership di Lugo, il quale inizierà a sperperare il denaro rubato finendo nel mirino del detective privato Du Bois (Ed Harris), ingaggiato dalla vittima. Mettendo in risalto le caratterizzazioni naturali e paesaggistiche della Florida ed in particolare della città di Miami, la narrazione del film non manca di accentuarsi sulla non curanza del rischio, su brutalità e violenza, come nel caso del dito mutilato o dello sfiancamento dell’ostaggio.













Spiazzando talvolta lo spettatore, l’intero prodotto risulta circoscritto attorno al culto americano del fitness, qui reso dal trio tutto muscoli composto dall’ex wrestler The Rock (Hercules - il guerriero, 2014), il supereroe Falcon (Avengers: Age of Ultron, 2015) e il pugile Micky Ward (The Fighter, 2010), ad interpretare un film sul tema delle esagerazioni, una storia folle e spaccona dal gusto autoironico.

Nessun commento:

Posta un commento