mercoledì 29 ottobre 2014

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA ............... i premi collaterali della IX edizione


Molteplici i premi collaterali assegnati ai film presentati alla nona edizione del festival capitolino e anche ai professionisti del cinema, riconoscimenti che premiano le opere cinematografiche e anche l'ingente macchina organizzativa “dietro la macchina da presa”.











A Gone girl di David Fincher è andato il premio farfalla d'oro Agiscuola, mentre il premio SIGNIS dell'Ente dello spettacolo è stato assegnato ex aequo a Fino a qui tutto bene di Roan Johnson e We are young. We are strong di Burhan Qurbani. Menzione speciale dell'ente dello spettacolo anche a Biagio di Pasquale Scimeca e a Silvia D'Amico per l'interpretazione nel film Fino a qui tutto bene.

Marco Marzocca
premio L.A.R.A.















Premio L.A.R.A (Libera Associazione Rappresentanza di Artisti) assegnato a Marco Marzocca, riconosciuto miglior interprete italiano per il film Buoni a nulla di Gianni Di Gregorio. Diversi anche i premi maggiormente tecnici, a partire da quello A.I.C per la Miglior Fotografia a Luis David Sansans per Escobar: Paradise Lost di Andrea Di Stefano, quello A.M.C. assegnato per il Miglior Montaggio a Julia Karg per We are young. We are strong, accanto a quello A.I.T.S. al Miglior Suono, conferito a Last Summer di Leonardo Guerra Seràgnoli. Premio La chioma di Berenice al Miglior Truccatore assegnato a Simona Castaldi e quello al Miglior Acconciatore a Fabio Lucchetti, entrambi per il film Soap Opera di Alessandro Genovesi, prodotto italiano della sezione Gala.








Premio Akai International Film Fest conferito a Fino qui tutto bene e Green Movie Award a Biagio, pellicola italiana a cui è andato anche il premio di critica sociale “Sorriso diverso Roma 2014”, riconoscimento conferito anche al film straniero We are young. We are strong della sezione Cinema d'Oggi.



Nessun commento:

Posta un commento