venerdì 1 agosto 2014

STRISCIA VINCENTE ......................................... realizzare un sogno sfidando le regole


Prodotto e girato interamente in Spagna, il film diretto da Eduard Cortes ha per soggetto le vicende legate alla famiglia spagnola Pelayos e all’impresa di aver sbancato diversi casinò. Tutto parte dal desiderio di dare una lezione alla Bestia (Eduard Fernández), famigerato gestore del casinò preso di mira da Gonzalo Garcia Pelayo, il quale aveva studiato per anni un metodo che gli permettesse di vincere alla roulette e di entrare nella storia.













Perfezionato il suo sistema, non potendo più entrare all’interno del casinò, chiederà aiuto ai suoi affetti più cari, in modo da poter realizzare finalmente il suo sogno di sconfiggere le regole e sfidare le statistiche. In suo aiuto verrà, quindi, il figlio Ivan, il quale si lascerà gradatamente assecondare dai consigli del padre, risultati veritieri dopo le prime nottate d’azzardo. Interpretati rispettivamente da Lluis Homar e Daniel Bruhl, i due protagonisti rivestono un carattere temerario e calcolatore, caratteristica necessaria per essere a capo della squadra de The Pelayos, composta da Ivan, Balón (Vicente Romero), Marcos (Oriol Vila) e Freddy (Miguel Angel Silvestre), rispettivamente zio e cugini dell’uomo, associatisi dopo il rifiuto della sorella Vanessa (Marina Salas). Una trattazione familiare nel tema del sogno, quindi, messa in risalto nel lungometraggio attraverso la condivisione dei personaggi anche nei momenti della vita quotidiana, accanto al sottofondo di sfida e di interazione sentimentale. Intenzionati a restare nella storia, come i primi riusciti a sbancare un casinò, i Pelayos non si lasceranno fermare da nessuno dei mezzi preventivi presi dall’impresario per tutelare il suo patrimonio e, facendo ricorso alla legge, riusciranno perfino ad estinguere il loro divieto di ingresso nei locali dell’azzardo vista la legittimità del loro sistema di gioco, basato su periodicità ed altre regole matematiche, come la pendenza del suolo di gioco.

 











Presentato in anteprima assoluta al Festival di Malaga il 21 aprile 2012, il prodotto cinematografico è stato attualmente selezionato anche dal Festival’s Film dell’UE in Thailandia e proiettato anche a Bangkok con il titolo La Pelayos. Diversi i riconoscimenti ottenuti dal film, tra cui il premio al miglior montaggio e alla miglior attrice per Blanca Suárez, interprete della fiamma di Freddy, Ingrid, una croupier inviata per spiare le mosse del team. Una tematica avvincente e dalle sfaccettature multiple, in cui trova spazio anche il sentimento nutrito da Ivan per Shui, una ragazza orientale interpretata da Hui Chi Chiu, rivelatasi figura cardine nella riuscita dell’ultima sfida dei Pelayos con la statistica, brillantemente superata con un colpo di scena finale.

Nessun commento:

Posta un commento