sabato 21 giugno 2014

POLIZIOTTO IN PROVA .................................................. il sottofondo comico nel contatto tra lavoro e famiglia


Uscito in sala il 22 maggio 2014, il nuovo film di Tim Story risulta essere un mix tra action – movie e comedy – movie, partendo da una parodia di fondo, quella del test nei confronti del protagonista Ben (Kevin Hart), reclutato e messo a dura prova dal temuto agente James (Ice Cube).












Soggetto di partenza del film è un duplice desiderio dell’uomo, quello di entrare in polizia e passare così all’azione e quello di prendere in moglie Angela (Tika Sumpter), sorella di James. Dopo aver ottenuto l’ingresso all’accademia di polizia, il protagonista, innamoratosi del mestiere grazie ad un videogioco, si getta nella mischia per cercare di dimostrare il suo valore al fratello dell’amata. Infatti, l’ostacolo da superare per ottenere la benedizione per il matrimonio è quello di fare una buona impressione su James, il quale sembra voglia concedergli solo un giorno. Tentando di distoglierlo dall’impiego in polizia e cercando di turbarne l’animo con l’inganno, James sarà costretto a rivedere le sue convinzioni e i suoi pre – concetti nei confronti del cognato. Accanto ad una forte voglia di riscatto, saranno astuzia, noncuranza e un pizzico di follia a permettere al protagonista di guadagnare il rispetto ricercato, fornendo molteplici indizi utili alle indagini e dando dimostrazione di coraggio, qualità che verranno apprezzate dal collega. Una commedia che, in estrema sintesi, gioca sul rapporto che intercorre tra la virtualità del videogioco e la realtà del crimine, accostandole in un interpretazione ironica e scalpitante.













Si tratta di un film che diverte e allieta, seppur talvolta sembri troppo intriso di spirito commediante da parte del protagonista stesso nel generare intere situazioni comiche e non soltanto gag. Leggendo però il prodotto cinematografico da un altro punto di vista, si può evincere come in esso si completino il tema familiare del senso di protezione fraterno, il tema dell’amicizia da costituire tra i due personaggi centrali e il sottofondo comico alla base, il tutto nella costante ricerca di rispetto, ottenuto soprattutto grazie a ciò che li lega maggiormente, l'amore per Angela.


Nessun commento:

Posta un commento