martedì 27 maggio 2014

THE ROCK THEATER ..................................................... la condivisione live nell'incontro con le Anime di Carta


Offrendo un noto palcoscenico ad artisti capitolini e non, l’evento promosso da Anime di Carta si è riconfermato un appuntamento degno di nota per visibilità e promozione. Presso il Contestaccio, infatti, la direttrice artistica Emanuela Petroni ha presentato al pubblico, durante la serata del 25 Maggio, alcuni degli artisti più meritevoli tra quelli ospitati nel corso degli ultimi eventi organizzati e gestiti dal team promotore.

Clean Air

Punto & Virgola


























Tanta musica e tanta cultura durante il corso della serata, esplosione artistica riscontrata anche nelle esposizioni di quadri ed altre opere dell’ingegno all’interno della location, adibita a salotto multiculturale. Focalizzando l’attenzione sull’esibizione musicale dal vivo, è stato possibile ascoltare ad apertura della serata la band dei Clean Air, esibitisi in brani reinterpretati a tributo di sound internazionali. Notevole l’esibizione di questa schiera di musicisti talvolta classicheggianti, tra cui anche strumentisti a fiato, come il flauto trasverso, il clarinetto e il sax, tra gli altri, apporti alla struttura melodica dei pezzi, a supportare la voce del dinamico front – man. Ospitati sull’ampio palcoscenico del locale capitolino anche i Punto e Virgola, duo musicale esibitosi in brani autoriali di tipo talvolta leggermente folk nella struttura. A marcare in modo significativo il tema rock della serata ci hanno pensato i sei componenti dei Civico 8, band proveniente da Rieti all’attivo già con diversi brani inediti, mossisi sugli orizzonti rock e pop della musica originale, attraverso un sound composito fatto di variazioni maggiormente elettroniche e suoni più classici e lenti, a lasciar intendere la portata della loro esibizione. A seguire, i presenti hanno potuto cogliere la destrezza interpretativa dell’esibizione della Penguins in bondage band, formazione composta da sette musicisti esperti, esibitisi in pezzi cover a tributo di sound autorevoli della tradizione musicale internazionale, dando risalto ai riff di chitarra e alle acutezze vocaliche. Assetto rock e decisamente dinamico per la band dei Joy Stick, accolta sul palcoscenico a conclusione della serata – evento, finalizzata a dare spazio ai talenti del territorio capitolino e nazionale, offrendone adeguata promozione.
Civico 8

Penguins in bondage Band


Un vero e proprio party che ha dato la possibilità a tutti i musicisti di esibirsi presso una prestigiosa location e confrontarsi con un pubblico variegato ed esigente, mettendo alla prova il proprio talento e riconfermando, così, la missione della compagnia artistica della Petroni, quella, cioè, di dare spazio all’arte e a tutti gli artisti desiderosi di “comunicare” attraverso la musica, le emozioni e le proprie opere.

Joy Stick

Nessun commento:

Posta un commento