mercoledì 21 maggio 2014

NAUFRAGATI NEL DESERTO ............................. sonorità ricercate per l'esordio folk dei Rebis


Album di esordio dei Rebis, configuratosi come una metafora del naufragio nella modernità, un raffinato viaggio che attraversa il mondo per poi tornare dove tutto è cominciato, a Genova. Originario di Genova, infatti, il duo dei Rebis si compone della cantante Alessandra Ravizza e il chitarrista Andrea Megliola, in attività dal 2008 e scelti da MEI per rappresentare la musica italiana in Cina in occasione del Festival Italiano di Suzhou.















Si tratta di un album di tipo folk composto da tracce acustiche, tredici brani ricchi di sonorità mediterranee e tradizional – popolari, talvolta in simbiosi con stralci di musica classicheggiante e colta. Un’insieme di emozioni trasmesse con musica e parole, un connubio di ritmi diversi, dato dall’incontro tra differenti culture e apporti stilistici, il tutto immesso in canzoni dalla acuta sensibilità espressiva, come nella delicata Riflessi di tegole, arricchita anche dall’ingresso di un violino, fino ad arrivare alla chiusura con la chitarra di Qualcuno, nessuno. Passando dai ritmi ipnotici di Un Mare si arriva alla canzone simbolo del disco dal titolo Naufragata nel deserto, indice dello stato incipit di composizione, una probabile inquietudine dei musicisti. Il testo della canzone La neve e le rose, invece, parla di amore, quell’amore che trova nella speranza una perfetta identificazione. Diversificazione tematica non univoca nei brani del disco insomma, dalla dedica al patrono di Genova ne La notte di San Giovanni fino alla denuncia contro la dittatura ne Ya Yassmina attunsiyya.  













In ultima analisi, i Rebis mirano ad arrivare al nostro animo e a colpire la nostra percezione sensibile, attraverso brani dal ricco valore strumentale e tematico, come si nota dagli stessi testi, paragonando in estrema sintesi la contemporaneità ad un deserto, in cui ci si trova spesso naufraghi nella ricerca di un’umanità che va perdendosi sempre più.


Tracklist:
   1. La terza via
   2. Pir meu cori
   3. L’attesa
   4. Un mare
   5. Domani
   6. Naufragata nel deserto  
   7. La neve e le rose
   8. Ya Yasmina Attunsiyya
   9. La notte di San Giovanni
 10. Tra le nuvole
 11. Alla luce
 12. Riflessi di tegole
 13. Qualcuno, nessuno

Nessun commento:

Posta un commento