domenica 3 febbraio 2013

PROVACI ANCORA PINOCCHIO................il musical incentrato sul burattino parte da Pescara



Coinvolgente ed innovativo ……………….. queste le caratteristiche che definiscono meglio il musical Provaci ancora Pinocchio, rappresentato ieri all’Auditorium Flaiano di Pescara, sia alle ore 17,00 che alle 21,00, due spettacoli per permettere all’intera cittadinanza di assistervi. Particolarità che da subito toccano l’immaginario del pubblico sono state, certamente, le musiche introduttive ben delineate e costruite accuratamente per mezzo di estratti orchestrali, presenti in tutta la colonna sonora (cit. Francesco Rigon), accanto ad un’attenta predisposizione del set scenico, grazie alla regia di Cristina Baldassarre e alla produzione di Stefano Francioni per il gruppo L’Alvearte.


È stata messa in scena una sorta di fiaba nella fiaba, costruita cioè dall’unione di diversi scenari e personaggi protagonisti delle storie che da sempre accompagnano la crescita dei bimbi, affascinando anche gli adulti. Pinocchio, Biancaneve, la strega Brunilde, Belle e via dicendo si ritrovano uniti nella missione di dare un risveglio alla lettura delle fiabe, messa in secondo piano dal predominio della tv. Il loro tentativo sarà quello di costruire una nuova emittente televisiva che prende il nome di Fiaba In, ispirandosi ai format televisivi più popolari, tra cui Forum e Mondial Casa, correlate da un telegiornale sul mondo delle fiabe, condotto in modo ironico da Pinocchio, interpretato da Emiliano Scenna, portavoce di tutto il progetto, conscio che i vani tentativi di far televisione contrastano con l’essenza stessa della loro natura: l’essere fiaba.
Barbara Di Felice e Massimo Gambo Leone, interpreti di Cappuccetto Rosso e il Lupo Cattivo, sono i protagonisti del processo in diretta tv, ispirato a Forum e supervisionato dal giudice, interpretato nuovamente da Emiliano Scenna. Tanti altri i personaggi in scena, a condurre momenti divertenti ed emozionanti, a partire da quello di Aladino, a cui dà voce nuovamente Leone, nonché Biancaneve, alias Rita De Bonis, interprete anche di Cenerentola, affiancata dalla strega Brunilde, a cui dà voce la regista Cristina Baldassare, vista anche nel ruolo della Fata Carrà, giunta a proporre un programma nuevo all’attenzione di Pinocchio, protagonista dello spettacolo, vero fulcro dell’intera vicenda, nella quale si assiste anche a numerosi momenti musicali e di ballo, come quello di Campanellino, interpretata da Barbara Pozzoli, e quello della Bella Addormentata, a cui dà voce nuovamente la Di Felice.
Pinocchio tra Crox e Fox

Oggetto dei piani diabolici di Crox e Fox, il gatto e la volpe, interpretati rispettivamente dal produttore stesso e da Niccolò Centioni, il Rudi della famosa famiglia Cesaroni, Pinocchio risolverà il destino dell’esistenza del mondo delle fiabe accogliendo sul palco una tra le mamme presenti in sala, al fine di lanciare il messaggio della loro riscoperta, attraverso la lettura dei libri delle favole con cui destare nuovamente il senso di meraviglia e fantasia nei propri figli. Un momento davvero delizioso, quest’ultimo, in cui i riflettori si sono spostati, in senso lato, sul pubblico, soddisfatto dell’evento grazie anche al corpo di ballo esibitosi con passione durante tutta la serata nelle coreografie di Francesca Leone e Giacomo Perfetti.
Otto gli attori sul palco, alcuni dei quali hanno interpretato anche più di un personaggio, facendo risaltare un netto impegno scenico, unito al trasporto emotivo vissuto e trasmesso, attraverso una diligente interpretazione di un lavoro nuovo, fatto di accorgimenti specificamente voluti, come quello del naso di Pinocchio, il tutto coronato da un’adeguata illuminazione, da un padroneggiare il palcoscenico e da musiche accattivanti, composte dai musicisti Francesco Rigon e Barbara Pozzoli, occupatasi maggiormente dei testi dei brani, tutte caratteristiche che hanno permesso l’ottima riuscita del debutto nazionale di questo spettacolo.
Location

Nessun commento:

Posta un commento