martedì 21 agosto 2012

OPERA live Montesilvano..............rock-music sul lungomare



Sulla riviera di Montesilvano, presso lo stabilimento balneare Sund Beach, la domenica sera si è rivelata essere un omaggio alla musica di tre gruppi rock britannici che hanno lasciato un segno indelebile nel panorama musicale internazionale. Si esibiscono, infatti, gli Opera, band formata da cinque ragazzi abruzzesi, i quali propongono un repertorio particolare, attraversando la musica dei Pink Floyd, dei Dire Straits e dei Queen, destando molta curiosità e interesse già prima dello show tra gli spettatori. Una 3tribute band, quindi, sulla scena musicale già dal 2009, in cui figurano il chitarrista Paolo Ortolano e il tastierista Stefano Di Paolo, entrambi voci della band; il batterista Pierluigi Giammarini e il bassista Emanuele Del Grosso si occupano rispettivamente della parte ritmica e della struttura dei pezzi. Infine, nel ruolo di mediazione tra melodia e ritmica, arriva Marco Matarazzo con il suo sassofono ad occuparsi dell’accrescimento della sonorità da una parte e del sottolineare la variazione musicale dall’altra.











Tra i successi riproposti, tutti eseguiti diligentemente, spiccano Money, Hey you e Shine on you crazy dei Pink Floyd, Under Pressure ed I want to break free dei Queen, Romeo and Juliet e Money for nothing dei Dire Straits, oltre ad alcuni brani – sorpresa, come Hold the line dei Toto e alcuni successi di Jimi Hendrix con cui riescono a entusiasmare e divertire i presenti, grazie anche alla buona organizzazione dell’evento, di cui si è occupato il team Santafè Master Blaster Studio di Montesilvano, impegnato da circa quattro anni su più fronti – spettacolo, tra i quali musica e intrattenimento culturale. Qualità che, certamente, colpiscono i presenti sono collaborazione e coraggio dei giovanissimi ragazzi, i quali, stimolati da applausi continui e coinvolgimento del pubblico, riescono a dare il meglio di loro stessi nella celebre rassegna eseguita, dimostrandosi abili anche nella costruzione scenica e nella spettacolarità della serata, arricchendo il tutto con una buona dose di impegno e di rispetto musicale.


Nessun commento:

Posta un commento