lunedì 6 agosto 2012

GLI STILE LIBERO in concerto ad Ortona



Durante il pomeriggio di Domenica 5 Agosto, presso il lungomare di Ortona, lo stabilimento balneare Miami Beach ha ospitato il concerto degli Stile Libero, band proveniente dal territorio abruzzese. Il gruppo, di cui già si sono potute apprezzare le qualità sul palcoscenico di Piazza Salotto, durante il concerto del primo maggio scorso, presentandosi con una formazione di cinque elementi, ha riproposto diligentemente alcuni pezzi della tradizione musicale italiana e internazionale, dimostrando la propria versatilità a livello strumentale. Marcello Di Credico alle tastiere, il chitarrista Andrea Conti, il batterista Antonio Falasca e il bassista Valerio De Carolis, ultimo acquisto della band abruzzese, accompagnano il viaggio musicale condotto dal cantante Fabrizio Fasciani, il quale dà conferma delle sue doti canore, della sua vocalità incisiva e della sua ampiezza vocalica. Tra i vari brani eseguiti, alcuni di Vasco Rossi, di Eros Ramazzotti, di Ligabue, di Lucio Battisti, di James Brown e di Stevie Wonder, lungo un excursus epocale ricco in forza esecutiva e potenza espressiva, peculiarità che riescono a coinvolgere i presenti, attraverso una spiccata trasmissione emotiva.
I cinque musicisti, tra loro complici, sembra che si divertano molto nella rassegna dei circa diciotto brani, spazianti dal genere rock alle tematiche soul, tra cui spiccano Terra Promessa, Un Senso, Con il nastro rosa, Urlando Contro il Cielo, I Feel Good e Isn’t she Lovely. Oltre a questi brani anche medley artistico – melodici di Zucchero e di Raf, in cui vengono immessi estratti di alcune loro canzoni. Lo spettacolo, organizzato dall’agenzia Free Power Production di Ortona, ha segnalato le qualità e la voglia di fare di questi giovani artisti, fermamente concentrati e impegnatisi celermente nel riproporre brani e sound già consolidati, con una buona dose di rivisitazione e immedesimazione personali, qualità degne di lode. 

Buono l’assetto melodico, scandito da chitarra e tastiera, nonché quello ritmico delle energiche percussioni, aspetti che trovano struttura musicale nei bassi e manifestazione vocale nelle tonalità percorse dal front – man, capace anche di coinvolgere il pubblico, rendendolo partecipe dell’evento.

Nessun commento:

Posta un commento