giovedì 5 luglio 2012

CAFE'.......la divertente commedia messa in scena a Roma



La compagnia artistica The Mork ha messo in scena da venerdì 29 giugno a domenica 1 luglio 2012 al Teatro Petrolini, situato nel quartiere Testaccio di Roma, lo spettacolo di Angelo Orlando, riscontrando successo tra gli spettatori. Ad interpretare la commedia quattro attori, i quali hanno cercato di trasmettere al pubblico le emozioni provate nella recitazione.

La scena si svolge in una piovosa Vienna, in cui si diramano le storie di tre uomini, Osvaldo, Attilio e Favorito, accomunati, oltre che dall'amicizia, anche dall'amore per la stessa donna, Isabelle. Osvaldo, interpretato da Osmin Lima Espinosa, è, probabilmente, il personaggio più riflessivo, in quanto da subito compare sulla prima scena, nel momento del risveglio, intraprendendo la narrazione con la domanda quasi analitica della propria situazione “e adesso che faccio?”, domanda ripetuta più volte nel corso dello spettacolo. Dalla prima scena si passa a quella in cui il ritorno di Attilio, interpretato da Alfredo Angelini, sorprende Osvaldo, il quale ne aspettava il rientro da Roma per il giorno successivo. Attilio è il fidanzato ufficiale di Isabelle, vera protagonista della commedia, la quale ha una storia clandestina sia con Osvaldo che con Favorito, fratello di Attilio, interpretato da Emanuele Maggini. Isabelle, comparsa sulla scena solo al culmine della narrazione, è interpretata da Alessandra Di Passa, la quale, utilizzando un tono vocale delicato, si lascia travolgere dal carattere del personaggio e riesce in modo notevole a delinearne l'espressività femminile ed esistenziale, esistenza giunta però al termine dopo essere stata uccisa tre volte dagli amanti per gelosia. Gli attori hanno reso possibile il trasporto del pubblico nella tripla love – story della protagonista, passando attraverso sketch improbabili, come quello del triplice omicidio e conducendo un viaggio riflessivo che parte dallo stesso caffè, punto di accordo principale tra le scene. 
 

Lo spettacolo è da ritenersi un ottimo esordio scenico sia della compagnia che degli attori, i quali, affiancati da un regia attenta anche all'allestimento del palcoscenico, hanno saputo intrattenere il pubblico, soddisfatto dalla rappresentazione, in cui si nota un costante impegno degli interpreti.
 






Nessun commento:

Posta un commento