venerdì 11 maggio 2012

La compagnia teatrale de I Panni Sporchi presenta..............."il mistero dell'assassino misterioso" di Lillo e Greg



In scena dal 9 al 20 maggio 2012, al teatro Trastevere, il Mistero dell’Assassino misterioso la prima commedia scritta da Lillo e Greg, interpretata dalla compagnia teatrale de I Panni Sporchi che, per festeggiare il decimo anno della sua attività, mette in scena con maestria un testo divertente e non semplice da interpretare.
La scena si riveste della surreale comicità degli autori e si improvvisa in un unico atto, scandito da pause riflessive degli attori e preparatorie dello spettacolo tra i vari sketch.

Le vicende narrano lo svolgimento delle indagini, condotte dal detective Mallory di Scotland Yard sulla morte della contessa di Worthington, probabilmente assassinata. La scena si apre in un salone dove sono riuniti i principali sospettati dell'omicidio, tutti residenti nella villa in cui si svolgono i fatti, un casale disperso nella campagna londinese. Lo spettacolo mostra i possibili flashback con cui il detective tenta di ricostruire i fatti, presumendo che la causa dell'assassinio sia legata ad una questione di eredità e indaga su Greta, infermiera personale della contessa, su Henry, nipote innamorato morbosamente della contessa, sulla contessina e su Henston, marito della stessa. Il ritrovamento del testamento e le varie reazioni dei personaggi non fanno che alimentare l’idea del detective sul movente, stimolando così gli spettatori a una riflessione sulla possibile verità. A rendere il tono della commedia ancor più comico ed esilarante ci pensano gli attori, i quali, in alcune scene, come quella del suicidio finale improvvisano scambi di ruoli e interpretazioni esilaranti come quelle del “bibitaro” del teatro, reclutato in extremis per sostituire uno dei personaggi, scene che scatenano grosse risate tra il folto pubblico in sala.


Un gioco di realtà e finzione condotto dallo stesso detective in un’atmosfera di giallo, noir; commedia di fondo che, pervasa da flashback narrativi e da colpi di scena contemporanei allo svolgersi dei fatti, portano a diretto contatto con la bravura espressiva degli attori, diretti da Barbara Lalli sia nella costruzione scenica che nell'immedesimazione nei personaggi, i quali regalano un finale inaspettato e sorprendente.















Nessun commento:

Posta un commento